In cammino con Papa Giovanni XXIII

Una delle figure più importanti di cui la terra bergamasca può vantarsi fu sicuramente Angelo Giuseppe Roncalli, eletto papa il 28 ottobre 1958 con il nome di Giovanni XXIII. Possiamo oggi ripercorrere le sue orme visitando i luoghi in cui ha trascorso i momenti più importanti della vita, attraverso i quali è divenuto quel Papa Buono che tutto il mondo ha amato.

«Non le dico se la nostalgia di Bergamo e del mio nido di Sotto il Monte non venga di tratto in tratto a tentarmi. Chi sa! Forse alla fine potrà scappar fuori una visita di qualche giorno ai dolci luoghi noti. Ma per mio conto non chiederò nulla». Con queste parole Papa Giovanni, dopo l’elezione a Pontefice, confidava al vescovo di Bergamo il suo desiderio di poter tornare un giorno a visitare i luoghi natali, a lui tanto cari.

L’itinerario che proponiamo prevede una giornata di pellegrinaggio proprio fra questi stessi luoghi, a partire dal piccolo paese di Sotto il Monte. Qui si potrà visitare la casa dell’umile famiglia contadina da cui nacque il futuro Papa Giovanni e la vicina chiesa di Santa Maria di Brusicco dove fu battezzato.

Il cammino prosegue verso Ca’ Maitino, la residenza estiva di Angelo Roncalli, da lui definita «per me il più bel luogo di riposo e pace». Nel periodo tra il 1925 e il 1958, quando gli studi e gli impegni ecclesiastici lo allontaneranno dalla terra natia, sarà questa la dimora in cui sceglierà di soggiornare durante i suoi rientri. Oggi l’edificio ospita un importante Museo contenente doni, arredi, foto d’epoca e ogni genere di oggetti che raccontano le esperienze vissute dal Pontefice nel corso di tutta la sua esistenza.

Successivamente si giunge alla Chiesa Parrocchiale, costruita a inizio ‘900 e consacrata proprio dal Vescovo Angelo Giuseppe Roncalli. Accanto ad essa si sviluppa il Giardino della Pace, un percorso concepito per suscitare momenti di riflessione e preghiera e che conduce i visitatori verso la Cripta “Oboedientia et pax”. Qui la meditazione continua in uno spazio avvolto nella penombra in cui sono custoditi i calchi in bronzo del volto e della mano del Papa realizzati da Giacomo Manzù.

Per concludere la visita del paese natale di Giovanni XXIII si raggiunge infine il Santuario delle Caneve. Angelo Giuseppe Roncalli insieme alla madre vi si recava spesso per pregare difronte all’immagine della Madonna con Bambino. Questo luogo costituiva uno dei suoi più bei ricordi d’infanzia.

Dopo una pausa per poter pranzare e degustare ottimi piatti locali, da Sotto il Monte le tracce di Papa Giovanni ci portano direttamente a Bergamo per proseguire con la seconda parte dell’itinerario. A 11 anni Angelo Roncalli si recò in Città Alta per entrare nel Seminario vescovile, che da Papa definirà «uno dei più forti amori della mia vita». Vi trascorse 7 anni poi si trasferì a Roma e fu qui che completò i suoi studi. Una volta ordinato sacerdote tornò al Seminario di Bergamo dove ottenne l’incarico di docente. In seguito si occupò anche della sua ricostruzione avvenuta nel 1960, a seguito della quale la struttura prese il suo nome.

Le tappe successive ci portano verso l’ex Casa dello Studente, un pensionato per chi frequentava le scuole di religione e non poteva tornare a casa ogni sera a causa della lunga distanza di cui Angelo Giuseppe Roncalli fu il responsabile, l’organizzatore e il direttore.

Si arriva così al centro storico della Città, i cui monumenti e opere artistiche non passarono inosservati al giovane Roncalli. Frequentava spesso la Biblioteca Civica Angelo Mai, la Basilica di Santa Maria Maggiore, il Battistero, il Duomo e ne rimaneva affascinato. La Cattedrale di Sant’Alessandro oggi presenta una cappella dedicata proprio a Giovanni XXIII in cui sono conservate delle reliquie e la bara in cipresso in cui fu sepolto fino al 2000, anno in cui fu riesumato e beatificato.

Così si conclude il cammino volto alla scoperta dei luoghi di Papa Giovanni XXIII. Al visitatore si offre un’occasione unica di poter percorrere le stesse strade che Angelo Roncalli ha seguito in vita, avvicinandosi così ad un uomo eccezionale il cui impegno per migliorare il mondo lo ha portato ad essere nominato Santo nell’aprile 2014.

  • Pacchetto per gruppi precosituiti di almeno 8 persone
  • Quota a persona: da € 50
  • Bus dalla località di partenza del gruppo (entro i 200 km) – guida – pranzo tipico in ristorante – assicurazioni e copertura e Rct

 Organizzazione tecnica: DESTINAZIONE SOLE

CONTATTA L'AGENZIA DI VIAGGI DESTINAZIONE SOLE





OBBLIGATORIO - Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo quanto espresso nella privacy policy. La compilazione del presente modulo ci consente di prendere in carico la tua richiesta, di comunicare i dati a società terze che svolgono le funzioni necessarie all’operatività del servizio richiesto e di ricontattarti ai soli fini di soddisfare la tue richieste..


Guarda le altre proposte di Destinazione Sole

… vieni a trovarci su Destinazione Sole

VILLAGGIO CRESPI – VAPRIO D’ADDA

Vista al Villaggio Crespi sito Unesco. Visita alla chiesa di San Colombano, un vero e proprio scrigno del romanico.
Visita alla galleria interattiva “Leonardo in Adda” interamente dedicata ai soggiorni di Leonardo Da Vinci sul fiume Adda

DAL TICINO AL NAVIGLIO GRANDE

Visita all’ampia distesa delle acque del Ticino che alimentano il sistema dei Navigli occidentali del milanese, navigazione lulngo Naviglio Grande e visita della Villa Gaia Gandini di origine quattrocentesca.

IL VITTORIALE E SIRMIONE

Il Vittoriale è un complesso di edifici, vie, piazze, teatri, giardini e corsi d’acqua, eretto dal poeta a memoria della propria vita d’eccezione e delle imprese eroiche degli italiani durante la Grande Guerra.

San Tome’ e Crespi D’Adda

Un tour alla scoperta dei più antichi e affascinanti edifici religiosi presenti sul territorio di Almenno San Bartolomeo e Almenno San Salvatore

La Ciclovia del fiume Oglio

Il fascino della bicicletta è uguale a quello della libertà. Si può andare ovunque, percorrendo strade e luoghi altrimenti non visibili, si possono godere i profumi e gli odori della natura che ci circonda.

Il Santuario di Caravaggio

Il Santuario mariano più importante della Provincia di Bergamo nonchè il più conosciuto è sicuramente quello di Nostra Signora del Fonte presso Caravaggio.

I Santuari Mariani della bergamasca

La Bergamasca è sempre stata e continua ad essere terra di grande religiosità. Vi si possono trovare luoghi molto famosi ai quali giungono pellegrini da tutta Italia e da varie nazioni europee

Incisioni rupestri di Capo di Ponte e Bienno

La provincia di Bergamo possiede un ricco patrimonio manumentale romanico. La massima espressione si trova negli edifici religiosi di Almenno: la Rotonda di San Tomè e le chiese di San Giorgio, Madonna del Castello e San Nicola.

Val Seriana- la valle delle tre Basiliche

Un tour che offre al visitatore la possibilità di ripercorrere la Valle Seriana attraverso un viaggio tra fede, arte e natura che porterà alla scoperta delle più belle basiliche della zona.

Il Romanico ad Almenno San Bartolomeo

La provincia di Bergamo possiede un ricco patrimonio monumentale romanico. La massima espressione si trova negli edifici religiosi di Almenno: la Rotonda di San Tomè e le chiese di San Giorgio, Madonna del Castello e San Nicola.